Notizie - Recensioni

Synkback – Software di backup free

Synkback – Software di backup free

SyncBack è un software per il backup e la sincronizzazione dei file: semplice da utilizzare per la sua immediatezza, mette a disposizione una serie di strumenti con i quali è possibile creare copie di sicurezza dei dati.

Inoltre offre sistemi di backup automatico, offrendo diverse soluzioni sia dal punto di vista della programmazione temporale delle sessioni di sincronizzazione sia in termini di supporti sui quali andare ad effettuare le copie.

Synkback backup freeSyncBack, infatti, benché nella versione base sia un software distribuito in maniera gratuita, è in grado di eseguire backup su archivi esterni collegati mediante USB, CD oppure DVD sfruttando UDF, server remoti attraverso il protocollo FTP oppure ancora di salvare i risultati dei backup in archivi in formato ZIP. Il tutto, come accennato, con la possibilità di dire al software quando ed in che modo eseguire i backup, lasciando di fatto il compito a SyncBack di gestire ogni singola operazione in maniera del tutto automatica.

Una volta impostati i principali parametri e scelte le directory di orgine e destinazione, insomma, è possibile dimenticarsi completamente dell’esecuzione dei backup dei propri dati.

I backup automatici possono essere anche più di uno alla volta, scegliendo ad esempio di salvare determinati file ad una certa ora, mentre altri in un secondo momento, impostando ad esempio parametri differenti in termini di percorso di destinazione, tipologie di file da salvare, cartelle da includere e così via. I file più importanti possono dunque essere salvati con frequenza maggiore, mentre quelli caratterizzati da una minore importanza possono essere sincronizzati in periodi più lunghi, evitando di fatto inutili sprechi di spazio e soprattutto distribuendo il carico in maniera coerente con le proprie necessità.

Al termine di una sessione di backup è possibile ricevere un file di log in formato HTML, dunque facilmente visualizzabile in un comune browser web, contenente informazioni circa tutte le operazioni eseguite, i file salvati, il tempo impiegato, lo spazio occupato ed eventuali errori riscontrati durante la sessione. I risultati del backup possono poi essere inviati tramite posta elettronica ad un particolare indirizzo email: in questo modo, ad esempio, è possibile creare un vero e proprio sistema di notifica automatico, il quale avvisa l’utente circa la terminazione di un’operazione anche qualora non sia presente dinanzi al PC.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.