Notizie - Recensioni

FileMaker 16, una piattaforma ancora più integrata

FileMaker 16, una piattaforma ancora più integrata

È da poco arrivato sul mercato FileMaker versione 16, con una serie di novità  e nuove funzionalità che ne arricchiscono ulteriormente le già notevoli potenzialità.  La cosa più evidente nella nuova versione è la volontà di portare Filemaker ad essere una piattaforma sempre più completa e flessibile.

Per piattaforma possiamo intendere un insieme di strumenti software in grado di rendere accessibili e condivisibili i dati da ogni tipo di dispositivo, sia esso PC, tablet o smartphone. Possiamo accedere ai dati pubblicati da FileMaker Server sia con un client FileMaker, ma anche attraverso un browser web.

Le ultime versioni hanno infatti adottato per l’interfaccia e l’interazione con l’utente le tecnologie html5, css3 e javascript, ovvero lo standard attuale nel web, racchiuso nella modalità di condivisione Web Direct. FileMaker 16 Server restituisce quindi alle richieste provenienti da browser web delle pagine strutturate secondo uno standard web ampiamente utilizzato.

Ma mentre nella vecchia IWP (Instant Web publishing) avevamo una notevole riduzione delle funzionalità rispetto alla condivisione con client FM, con la tecnologia attuale, Web Direct, il client web ha una funzionalità molto più simile.

Possiamo anche creare una app specifica per ambiente iOs con FileMaker Go ovvero la versione sviluppata per i dispositivi mobili della Apple.

A questo vanno aggiunti ulteriori miglioramenti nella fase di sviluppo, formati e script, maggiore sicurezza nella comunicazione col server (crittografia e certificati ssl)

Non ultima va considerata poi, la soluzione cloud che evita di utilizzare e mantenere un server interno, sfruttando un server virtuale su Amazon Web Services.

Insomma è possibile ora più che mai creare soluzioni gestionali di qualità e ben strutturate.

 

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.